Day 14 - Ultima gita e ultima meraviglia: York ⋆ Centro Studi Excol

Day 14 – Ultima gita e ultima meraviglia: York

Il penultimo giorno della vacanza studio nel Northumberland è iniziata molto presto per i nostri ragazzi. Una sveglia alle 7 quasi proibitiva in estate è stata il prezzo da pagare per fare l’ultima escursione giornaliera, che ha portato i ragazzi della Northumbria School of English a York.

Alle 8.30, infatti, l’intera comitiva era già pronta a partire alla volta della Central Station di Newcastle per prendere il treno per la capitale dello Yorkshire. Benché alcuni eventi atmosferici abbiano causato qualche piccolo disagio e ritardo sulla linea ferroviaria, il morale alto e le aspettative di questa nuova avventura alla scoperta di una nuova città hanno fatto superare anche questi piccoli contrattempi.

Nonostante le previsioni fossero piuttosto nefaste ed i ragazzi si fossero, ormai, rassegnati a visitare York sotto la pioggia, il meteo li ha assistiti dando loro una giornata un po’ ventosa, ma baciata quasi totalmente da un caldo sole estivo. Appena arrivati a York, Christine ha iniziato una breve visita guidata ad alcuni dei monumenti maggiormente significativi della città, prima di una breve pausa pranzo. Il cuore di questa prima parte di giornata è stata, senza dubbio, la maestosa Cattedrale che ha lasciato gli studenti senza parole.

Dopo pranzo, la visita della città è proseguita fino a raggiungere il castello di York, davanti al quale per qualche mese è stato ricostruito il celebre Rose Theatre di Shakespeare. Benché la tabella di marcia prevedesse una breve visita alla struttura e la partecipazione a uno degli spettacoli in programma, anche in questo caso il maltempo della notte precedente ed i timori legati ad un’allerta maltempo non hanno reso possibile questa attività. Poco male, i ragazzi, infatti, hanno subito colto l’occasione per trovare un’attività alternativa e forse, per loro più divertente. A pochi passi hanno trovato una giostra che ha fatto presto dimenticare loro questa piccola delusione.

Dopo questo piccolo salto nell’infanzia, la visita alla scoperta della città è proseguita attraverso alcuni scorci della città legati alla presenza di Vichinghi e all’epoca medievale, fino ad arrivare agli Shambles, la via che si dice abbia ispirato J. K. Rowling per la celebre Diagon Alley di Harry Potter. Un po’ di tempo libero ci vuole sempre, specie se si tratta delle ultime ore in terra britannica e ci sono ancora dei souvenirs da acquistare. Ma il tempo a disposizione dei nostri studenti è stato, purtroppo, ridotto a causa di un breve, ma intenso scroscio di pioggia. Poco dopo, il tour alla scoperta di York è continuato fino a raggiungere il National Railway Museum, che ospita moltissimi treni storici e moderni. La struttura permette, in questo modo, ai turisti di toccare con mano l’evoluzione della tecnologia nel campo dei trasporti e di scoprire anche alcune curiosità legate alle ferrovie, una delle più importanti invenzioni nate in questo angolo di Inghilterra.

Newcastle e Whitley Bay ci hanno riaccolto in un abbraccio quasi gelido che ci ha portato velocemente a raggiungere il college. Giusto il tempo di una cena veloce e la sala da pranzo della Northumbria School of English si è svuotata per permettere l’allestimento della stanza e ai ragazzi di prepararsi degnamente per il Farewell Party. Da domani, infatti, la scuola ospiterà solo tre studenti ed è, quindi, arrivato il momento dei primi saluti e delle prime lacrimucce… soprattutto quando Abdullah ha toccato tutti dando un pensierino acquistato appositamente per ognuno dei ragazzi che hanno condiviso con lui questa avventura.

Il tempo a disposizione dei ragazzi nel North East sta ormai per finire, ma le emozioni e le avventure non sono ancora finite. Al questo diario di bordo manca ancora una pagina, forse la più importante…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *