Day 2 - Alla scoperta di Whitley Bay ⋆ Centro Studi Excol

Day 2 – Alla scoperta di Whitley Bay

La prima vera giornata dei nostri ragazzi a Whitley Bay è iniziata all’insegna della speranza di ricevere i bagagli quanto prima… e con la prima colazione all’inglese. Non pensate ad un full English breakfast in piena regola, perché nemmeno gli inglesi ne approfittano quotidianamente, ma di certo il cibo non è mancato. Cereali di ogni tipo, latte, formaggio, pane fresco e tostato, confettura, marmellata, miele, crema al cioccolato, succo d’arancia e frutta. Dite che tutto questo possa bastare per iniziare la giornata con la giusta carica?

Nonostante qualche reticenza iniziale, i ragazzi hanno apprezzato tutto questo ben di Dio e, poco dopo colazione, si sono ritrovati, assieme a tutti gli altri ragazzi che frequentano la Northumbria School of English, nella sala da pranzo per iniziare la prima giornata di lezioni. Dopo una breve introduzione circa le principali regole da osservare durante le lezioni, è giunto il momento del tanto temuto placement test, il test di valutazione del livello di conoscenza dell’inglese, volto a creare gruppi di lavoro omogenei e, conseguentemente, favorire l’apprendimento di nuove conoscenze.

La mattinata è, poi, continuata con lezioni prettamente improntate sulla lingua orale, durante le quali i nostri ragazzi hanno avuto la possibilità di mettersi in gioco ed iniziare a conoscere gli altri studenti stranieri che frequentano le lezioni. Al termine di ogni ora di lezione, i ragazzi hanno avuto 15 minuti di pausa pensate per favorire l’interazione e, conseguentemente lo scambio di informazioni in lingua per conoscere meglio gli altri compagni e rendere l’inglese una vera lingua franca, parlata e compresa da tutti.

Il pomeriggio è iniziato all’insegna delle buone notizia (parziali). Attorno alle 13, infatti, il corriere dell’aeroporto ha portato i primi sette bagagli, che hanno rincuorato e dato maggiore serenità alla maggior parte degli studenti. Dopo questa iniezione di fiducia ed una breve presentazione circa il Northeast e Whitley Bay nello specifico, il nostro gruppo ed altri ragazzi francesi e sauditi sono partiti alla scoperta della cittadina che ci ospiterà in questi giorni. Guidati da Christine, i ragazzi hanno potuto scoprire alcune caratteristiche di Whitley Bay e della sua storia ed approfittare di una dolcissima pausa, grazie ad una sosta alla gelateria Di Meo’s, la vincitrice indiscussa del premio per il miglior gelato alla vaniglia dell’Inghilterra.

Purtroppo, il maltempo e la pioggia battente (che mancava da Whtley Bay da settimane, NdR) hanno costretto il gruppo a riornare verso il college prima del previsto. Prima di cena, i ragazzi hanno avuto il tempo di rilassarsi con una bella doccia e di organizzare i propri vestiti. Alle 19.00 una cena italoinglese li aspettava: pasta al ragù British style ed apple pie con gelato alla vaniglia.

Il dopocena ha costituito l’occasione per intrecciare nuove amicizie con i tre ragazzi francesi che dormono in college attraverso una partita a Monopoly. Tra risate e qualche urlo è quasi giunta l’ora di andare a letto, ma non prima di aver passato ancora un po’ di tempo assieme a giocare a carte.

La nostra prima giornata a Whitley Bay sta volgendo al termine; è stata sicuramente una giornata ricca di emozioni, ma è solo l’inizio di questa esperienza! Nuove tappe e nuove scoperte attendono i nostri ragazzi nei prossimi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *