fbpx
 

Sabato - Domenica CHIUSO

Lun - Ven 8.00 - 20.00

0432 237462

 

Maturità 2022: un (parziale) ritorno al passato

Maturità 2022 - libro + pc

Quanti si aspettavano che l’anno scolastico 2021/2022 segnasse l’ufficiale e totale eliminazione della DAD e delle conseguenze del Covid sono rimasti sicuramente delusi. Infatti, nonostante la morsa della pandemia abbia parzialmente allentato la sua presa, anche quest’anno scolastico è ancora un anno di emergenza, seppur parziale. Un primo passo verso il ritorno alla normalità, però, si intravede ed è quello relativo agli esami di Maturità 2022 e a quelli di conclusione del primo ciclo.

A seguito delle anticipazioni trapelate nelle scorse settimane, in molti erano in trepidante attesa di sapere quali sarebbero state le caratteristiche della Maturità 2022 e, finalmente, lo scorso 14 marzo, il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato le ordinanze relative alle modalità di svolgimento degli esami conclusivi del primo e del secondo ciclo d’istruzione secondaria. Vediamo più da vicino quali saranno le caratteristiche di questa nuova versione della Maturità.

Il Documento del 15 maggio

Il Consiglio di Classe deve redigere questo documento entro il 15 maggio ed è obbligato a pubblicarne una versione digitale nell’albo on-line della scuola. Ricordati di scaricarlo perché contiene la lista di tutti gli argomenti svolti durante l’anno e che potrebbero essere oggetto di domanda!

La commissione

La commissione d’esame è presieduta da un Presidente e viene suddivisa in due sottocommissioni. Ciascuna di esse è composta da sei membri appartenenti al Consiglio di classe. Quest’anno, quindi, tutti i commissari saranno interni e ciascun docente potrà far parte di un massimo di due sottocommissioni. Il solo componente esterno della commissione sarà il Presidente.

Le prove scritte

Dopo due anni di assenza ritornano due prove scritte. La Prima Prova resta quella di italiano, che avrà una durata di sei ore. Essa consiste nella redazione di un elaborato che può afferire a diverse tipologie testuali (ambito artistico, letterario, filosofico, scientifico, storico, sociale, economico e tecnologico). Questa prova è nazionale e le tracce vengono, quindi, fornite direttamente dal Ministero.

Attraverso la Seconda Prova, invece, vengono valutate una o più discipline che caratterizzano il costo di studio che sono state individuate dal Ministero in appositi documenti allegati all’ordinanza relativi a Licei, Istituti TecniciIstituti Professionali). Il testo della Seconda Prova è, invece, specifico per ciascuna Commissione. Per questo motivo, tutti i docenti delle discipline oggetto di valutazione appartenenti a tutte le sottocommissioni presenti nell’istituto elaborano congiuntamente tre proposte di traccia d’esame. Il giorno dello svolgimento della prova  verrà sorteggiata la traccia che verrà svolta dagli studenti di tutte le classi coinvolte.

Le prove scritte potranno essere svolte al di fuori dell’istituto scolastico solo nel caso di studenti degenti in luoghi di cura o ospedali, detenuti o che non possono lasciare il proprio domicilio per motivazioni non riconducibili alla pandemia da COVID 19.

Il colloquio orale

Il colloquio multidisciplinare inizierà con l’analisi di materiale selezionato dalla sottocommissione, che può essere un testo, un documento, un’esperienza, un progetto o un problema. All’interno della prova orale ai candidati verranno anche poste domande relative al progetto di PCTO e all’Educazione Civica.

Per situazioni gravi che rendano impossibile allo studente il sostenimento della prova orale in presenza a scuola viene data la possibilità di sostenere il colloquio in videoconferenza. Tale modalità è, però, attivare solo tramite la consegna di una specifica richiesta corredata da specifica documentazione.

Il calcolo del voto finale

Il voto finale della Maturità 2022 viene calcolato sulla base di 3 fattori:

  1. i crediti acquisiti nel triennio (massimo 50 punti);
  2. la valutazione relativa alle due prove scritte (massimo 15 punti per la prima e 10 per la seconda);
  3. il punteggio ottenuto in occasione del colloquio orale (massimo 25 punti).

La conversione dei punteggi e delle valutazioni non è sempre immediata, quindi il Ministero ha reso disponibili delle tabelle di conversione relative all’orale e a tutte le altre componenti.

Le date della Maturità 2022

La Maturità 2022 inizierà mercoledì 22 giugno alle ore 8:30 con la Prima Prova scritta. La Seconda Prova si svolgerà, invece, il giorno successivo, ovvero giovedì 23 giugno e la sua durata varia a seconda dell’Istituto. Per quanto riguarda le prove orali, il loro calendario verrà reso noto da ogni singola Commissione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.