SOS Maturandi: alcuni argomenti utili da studiare per la Maturità | Centro Studi Excol
 

Sabato - Domenica CHIUSO

Lun - Ven 8.00 - 20.00

0432 237462

 

SOS Maturandi: alcuni argomenti utili da studiare per la Maturità

È probabilmente una delle grandi domande che assilla tutti gli studenti maturandi: “Cosa studiare per l’esame di Maturità?”.

Ovviamente, la soluzione migliore sarebbe rivedere tutti gli argomenti affrontati durante l’anno scolastico, con un occhio particolare agli argomenti affrontati nell’elaborato che ogni studente dovrà consegnare entro il 31 maggio, ma questo non è sempre possibile. Ci sono comunque alcune accortezze che possono agevolare i maturandi in quest’ultimo mese di studio.

Quali sono gli argomenti utili per l’esame di maturità: cosa studiare per l’esame orale?

Il Documento del 15 maggio è un documento indispensabile per prepararsi all’esame di Maturità. Infatti, dal momento che esso contiene una lista completa degli argomenti affrontati durante l’anno per ogni materia oggetto dell’esame, sarà fondamentale leggerlo attentamente e tenerlo a portata di mano perché ti aiuterà nell’organizzazione del ripasso delle varie materie e a concentrarti sugli argomenti cardine.

Cosa contiene il Documento del 15 maggio?

Il Documento del 15 maggio viene redatto dal Consiglio di classe e riporta, oltre agli argomenti trattati in classe durante l’anno, anche i metodi adottati, i mezzi e i tempi del percorso formativo.

Ma non è tutto! Al suo interno, infatti, è anche indicato anche l’argomento che i candidati dovranno sviluppare nell’elaborato. Come abbiamo già detto, questa parte dell’esame di Maturità riguarderà le diverse materie di indirizzo che caratterizzano i diversi percossi formativi. Scopriamole insieme:

Prima di darti le nostre ultime dritte per prepararti al meglio, ti proponiamo anche questo interessante articolo pubblicato dal Messaggero Veneto del 05 maggio 2021.

maturandi

Cosa potrebbero chiederti all’esame di Maturità?

Non è ancora finita! Ci sono, infatti, anche alcuni argomenti che i docenti potrebbero sfruttare per impostare il maxi orale.

La commissione potrebbe, per esempio, prendere spunto da anniversari o ricorrenze che si celebrano nell’anno in corso, per collegare poi altri temi.

Di certo questo è stato l’anno di Dante; sono state moltissime, infatti, le celebrazioni organizzate per ricordare  i 700 anni della sua morte, ma ci sono anche altri anniversari importanti in questo 2021.

Ricorrenze storiche:
  1. 160° anniversario dell’Unità di Italia, avvenuto il 17 marzo 1861;
  2. 160 anni dalla morte di Camillo Benso, Conte di Cavour, primo presidente del Consiglio dei Ministri e protagonista del Risorgimento Italiano, morì a Torino il 6 giugno 1861;
  3. 130 anni dalla nascita di Antonio Gramsci, uno dei più importanti filosofi ed intellettuali del Novecento, oltre ad essere il fondatore del Partito Comunista Italiano;
  4. 100 anni dalla collocazione della salma del Milite Ignoto, sepolto all’altare della Patria al Vittoriano a Roma il 4 novembre 1921, esso è il corpo di un militare non identificato, in rappresentanza di tutti i caduti e i dispersi in guerra. Alla cerimonia di tumulazione, la più grande e sentita manifestazione dall’Italia Unita, partecipò un milione di persone;
  5. 100 anni dalla morte di Napoleone Bonaparte, il grande generale e politico francese morì a Sant’Elena il 5 maggio 1861. Fondatore del Primo Impero Francese e protagonista della prima fase della storia contemporanea europea, nota anche come “età napoleonica”, è considerato un grandissimo condottiero tanto che il poeta Alessandro Manzoni gli dedicò la poesia Cinque maggio.
Ricorrenze letterarie:
  1. 160 anni dalla nascita di Italo Svevo, scrittore e drammaturgo italiano, che contribuì allo sviluppo del romanzo contemporaneo;
  2. 200 anni dalla nascita di Charles Baudelaire, “poeta maledetto” ed esponente chiave del simbolismo;
  3. 100 anni dalla nascita di Leonardo Sciascia, giornalista, poeta e scrittore siciliano, nonché autore del romanzo Una storia semplice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *